«Che alcuno non se parta della terra d’Arquata e suo contado con animo de non ritornare a detta terra»

Seguici
TOP
Image Alt

Arquata del Tronto

E’ pronto il Poliambulatorio di Arquata del Tronto

(Fonte: MeteoWeb)
E’ pronto ad Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) il Poliamburatorio donato da “Medici con l’Africa Cuamm” alle popolazioni colpite dal Terremoto del centro Italia.
L’inaugurazione e’ prevista per mercoledi’ 18 ottobre.

Ospita un pediatra, un medico di base e un ginecologo. E’ stato realizzato in collaborazione con fornitori tecnici, istituzioni locali e tanti donatori privati.

La struttura in legno si estende per 70 metri quadrati, con sala d’attesa e tre stanze attrezzate per le visite mediche.

Potra’ accogliere ogni giorno un medico di base, un pediatra di base e un ginecologo, disponibile su appuntamento, oltre che un servizio di assistenza psicologica. In questo modo la popolazione che dopo il sisma si e’ trovata ad abbandonare le proprie case, e a ricominciare da zero, potra’ contare sulla presenza stabile di medici esperti nella comunita’.

 

Ad Arquata del Tronto vivevano 1.300 persone e tutti hanno dovuto abbandonare le proprie case. Oggi, con il sorgere dei villaggi di moduli abitativi di emergenza, 800 cittadini potranno beneficiare dei servizi del poliambulatorio, senza contare gli abitanti delle zone limitrofe o gli sfollati del paese in altre zone vicine. Nata nel 1950, Medici con l’Africa Cuamm e’ la prima Ong in campo sanitario riconosciuta in Italia e la piu’ grande organizzazione italiana per la promozione e la tutela della salute delle popolazioni africane.

 

 

 

You don't have permission to register