«Che alcuno non se parta della terra d’Arquata e suo contado con animo de non ritornare a detta terra»

Seguici
TOP
Image Alt

Arquata del Tronto

Aperta la fabbrica Tod’s ad Arquata, Della Valle: “Mantenuta promessa, imprenditori fate come me”

(Fonte: Piceno Oggi)

“Abbiamo mantenuto la promessa e in 11 mesi questo stabilimento è nato. Agli amici imprenditori dico di prendere il sito di Arquata come esempio. Possiamo impegnarci nel sociale senza fare politica e costruire altri 10-15 aziende nei territori terremotati per dare lavoro, ridare speranza e futuro alla gente”.

Queste le parole riportate dall’Ansa di Diego Della Valle, durante la cerimonia di inaugurazione del nuovo sito produttivo Tod’s di Arquata del Tronto, alla presenza del premier Paolo Gentiloni.
Lo stabilimento di 2.000 metri quadrati per la produzione di scarpe è il risultato di un investimento di circa 10 milioni di euro e quasi un anno di lavoro.

 “Generalmente – si legge nella nota dell’agenzia di stampa – si fa polemica su chi, fra privato e pubblico, fa cosa. È Natale e dico semplicemente che insieme si può fare molto nell’interesse di tutti. Questo stabilimento occuperà a regime 100 dipendenti, alcuni dei quali sono qui da qualche giorno dopo essere stati formati a Comunanza.
A loro seguiranno altri man mano che saranno formati.
Sono entusiasti. Chiedevano solo di lavorare seriamente e questo desiderio abbiamo esaudito. Farlo significa per loro poter pensare a una vita dignitosa”.

 “Il lavoro dà dignità, d’altronde anche Giuseppe con il suo lavoro ha sostenuto la famiglia di Nazareth”.

Queste le parole riportate dall’Ansa di don Nazzareno Gaspari, parroco di Arquata del Tronto, durante l’inaugurazione della nuova fabbrica della Tods’ a Pescara del Tronto.

 “L’apertura di questo stabilimento è un segno importante per tutta la comunità – ha proseguito – e quindi invoco la benedizione per la famiglia Della Valle, per tutti coloro che hanno reso possibile ciò e per chi vi lavorerà”.

“Questo è un simbolo straordinario ma anche uno stabilimento. Ci un dà una carica di ottimismo perché un territorio colpito così gravemente riparte in tanti modi, ma soprattutto dal lavoro, dall’impresa, dalla capacità di essere attrattivo e presente sul piano economico e industriale”.

Questo è il pensiero, riportato da una nota dell’Ansa, del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni durante l’inaugurazione della nuova fabbrica Tod’s ad Arquata del Tronto.

 “Questo – si legge nella nota – è un simbolo ma anche un investimento. E’ la dimostrazione che si può investire: è utile, possibile e persino conveniente investire in questi territori se c’è quel clima di squadra, di collaborazione di cui parlava Diego Della Valle”.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda il Commissario Straordinario Paola De Micheli: “Spero che lo stabilimento Tod’s ad Arquata del Tronto sia il primo di una lunga serie di investimenti privati che si insediano nel cratere del terremoto, perché il segnale importante è il lavoro.
Noi stiamo cercando di accompagnare tutte le proposte che ci sono pervenute per realizzare progetti di sviluppo – ha aggiunto -.
Giusto ieri ho convocato il primo tavolo sullo sviluppo economico del cratere con gli assessori competenti di Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria proprio per riuscire a garantire a tutti i territori colpiti la possibilità di avere accesso a queste opportunità, che ci stanno arrivando soprattutto dagli imprenditori italiani e anche per opportunità che potrebbero arrivare dall’estero”.